Risultati della ricerca

Hai cercato "Optometria italiana"

39 risultati trovati

Prismi e visione binoculare. Strumenti e tecniche per una corretta prescrizione. Metodo e correzione secondo Haase (MCH)

...inica italiana, in Inghilterra e in Germania (pur con approcci diversi) la misura della disparità di fissazione e/o della foria associata fa parte dei test clinici optometrici di routine. Sia l’approccio anglosassone che quello tedesco verranno presentati nel corso, per poi compararne i risultati che si hanno in termini di prescrizione ottica. Salvatore Pintus presenterà la sequenza di Haase, nota anche come metodo MCH, analizzando le caratteristiche dei vari test della sequenza, indirizzati ad ottenere una compensazione ottica con la quale il soggetto raggiunga non soltanto la migliore AV, ma anche il rispetto della funzionalità binoculare e il maggior comfort possibile. Ampio spazio dedicato alla pratica: i partecipanti, divisi in piccoli gruppi, potranno tutti vedere e mettere in pratica la tecnica di Humphriss, utilizzare il disparometro, prendere misure di disparità con la Wesson card, con il test di Mallet, con il test di Kratz/Weiss. Potranno anche, sempre nelle varie sessioni pratiche, verificare gli effetti delle diverse prescrizioni sulle performance visive, misurando la velocità di lettura con il test di Radner, la sensibilità al contrasto per lontano e per vicino con il Vistech e con test per il basso contrasto come quello di Rossetti, la percezione periferica con un test dinamico messo a punto all’Istituto. Nella prima edizione del corso grande coinvolgimento dei partecipanti, molte domande, una bella condivisione dei temi tra docente e discenti, su argomenti che hanno stimolato un bel dibattito tra i 24 (tale era il numero massimo degli ammessi) ottici e optometristi iscritti al corso. Un resoconto sulla prima edizione del corso si può trovare alle pagg. 14-15 del N.8 di Optometria, scaricab...



06/10/2014 - "La ricerca optometrica e la sua rilevanza clinica"

...si di Optometria dell’IRSOO avevano presentato i loro lavori di ricerca ai colleghi più giovani. Il livello delle relazioni era stato tale da far nascere il desiderio di condividere questa positiva esperienza non solo fra gli studenti e i docenti attualmente a scuola, ma anche con i colleghi che, usciti dall’ambiente didattico, si dedicano esclusivamente all’attività di optometrista e di ottico nell’ambito clinico. I giovani relatori, tutti appena laureati o diplomati o in procinto di esserlo, sono stati i veri protagonisti del Congresso del 6 ottobre, a fianco di un nutrito panel di docenti ed esperti: Laura Boccardo, Antonio Calossi, Fabio Casalboni, Carlo Falleni, Alessandro Fossetti, Mauro Frisani, Giovanni Giacomelli, Luigi Lupelli, Silvio Maffioletti, Angie Minichiello, Luciano Parenti, Salvatore Pintus, Anto Rossetti, Paolo Soragni, Paolo Sostegni, Roberto Volpe e Fabrizio Zeri. Nella prima sessione, dedicata al comfort della correzione ottica, è stato presentato il lavoro svolto dall’optometrista Ilona Dzialak che ha confrontato la Wesson Card, il test di Weiss e l’unità di Mallett nella misura della disparità di fissazione per vicino; Mariateresa Colombino, laureata in Ottica e Optometria (Universi...

Corso Sinottico di Optometria Clinica

...ica e Optometria ed è articolato in 6 incontri di due giorni ciascuno (domenica e lunedì). Gli innumerevoli sviluppi nel campo delle tecniche di indagine strumentale e le nuove conoscenze risultanti dalla ricerca scientifica, impongono a tutti gli addetti un aggiornamento continuo, per non restare fuori dai processi di cambiamento e aggiornamento di un mercato che sta modificandosi con molta rapidità. Il Corso Sinottico di Optometria dell’IRSO...


Link utili

...demia Italiana Lenti a Contatto www.ailac.it Associazione senza fini di lucro che promuove lo sviluppo e la conoscenza delle lenti a contatto per il pubblico e per i professionisti della visione. Organizza congressi e convegni di aggiornamento. Assottica www.assottica.it Assottica Gruppo Contattologia opera attivamente da oltre 30 anni per la diffusione della conoscenza di caratteristiche e potenzialità delle lenti a contatto. Intende inoltre promuovere una maggiore sensibilità verso una cultura della salute oculare. BCLA - British Contact Lens Association www.bcla.org.uk Il BCLA è un'organizzazione formativa e scientifica impegnata a sviluppare e mantenere canali di comunicazione tra ricercatori, produttori, optometristi, ottici, contattologi, oftalmologi e consumatori. Il BCLA organizza una serie di eventi durante tutto l’anno, fra i quali la prestigiosa Clinical Conference and Exhibition. Contact Lens Spectrum www.clspectrum.com Contact Lens Spectrum è una delle fonti di informazioni più consultate, da optometristi, ottici e oculisti, sulla clinica delle lenti a contatto. Ogni mese offre aggiornamenti sull’applicazione, la gestione delle complicanze, l’impiego di nuove tecnologie, tramite articoli scritti dai contattologi per i contattologi. EAOO - European Academy of Optometry and Optics www.eaoo.info L'EAOO lavora per armonizzare gli standard e le pratiche in optometria e ottic...

Corso Sinottico di Optometria Clinica
Vinci, Marzo-Luglio 2015

...co di Optometria dell’IRSOO è una possibile risposta: le conoscenze e le tecniche di base, ma aggiornate ai risultati della ricerca clinica e alle conoscenze teoriche attuali; la pratica clinica con l’utilizzo di strumentazione avanzata, un corso orientato verso una connotazione di tipo pratico clinico, con uno spazio importante dedicato alle esercitazioni pratiche e alle attività tecniche di esame dell’occhio, della refrazione, della visione binoculare. Sintesi dei principali argomenti trattati Le conoscenze optometriche di base:Revisioni di anatomofisiologia. L’occhio schematico e le ametropie. Il processo di emmetropizzazione. L’astigmatismo. Cenni di psicofisica e di fisiologia della visione. La visione centrale e quella periferica. L’esame optometrico: Esame dell’occhio. Il campo visivo. La refrazione oculare, le tecniche oggettive. La refrazione con tecniche soggettive; tecniche d’esame monoculari, bioculari e binoculari. La visione binoculare: Revisione della motilità oculare: anatomia e fisiologia della muscolatura estrinseca. La visione doppia, le eteroforie, cenni sulle eterotropie. La fusione motoria e la fusione sensoriale. I prismi e gli effetti prismatici in optometria. La dispa...

09/04/2015 - Optometry Giving Sight

...io di Optometria con 20 studenti, in India gli optometristi laureati sono già più di 500 mentre in Tanzania lo screening visivo ha riguardato più di 70.000 bambini nel 2013 e ulteriori 25.000 nel 2014, in Sud Africa è stato lanciato un programma triennale per fornire servizi relativi alla visione a circa 30.000 bambini. Spesso ci viene chiesto di condividere l'impatto che Optometry Giving Sight ha sulla vita individuale grazie al vostro supporto. Le statistiche e le relazioni sono una cosa, ma gli esempi di vita reale sono quelli che smuovono. La storia di Abrehet ci ricorda come un esame della vista e un paio di occhiali possono ridare dignità alla persona e riaccendere la speranza per un futuro migliore. Abrehet lavora come infermiera in un ospedale in Eritrea. Per lavorare in questo campo ha bisogno di una buona visione, necessaria a dispensare farmaci per i suoi pazienti. Senza di essa, ad esempio, non riesce a leggere l'etichetta sulle bottiglie. Dopo aver visitato il reparto di Optometria presso ...

17/04/2015 - All'IRSOO un corso di Federottica sulle tematiche legali e fiscali

...ica e Optometria che aveva come tema le problematiche legali e fiscali collegate principalmente alla professione dell’Ottico, ma anche a quella dell’Optometrista. Si è trattato di un vero e proprio “Corso Legale e Fiscale” tenuto da due rappresentanti della Federottica, nello specifico l’avvocato Paolo Noli e il commercialista Giuseppe Piazzolla, che aveva come scopo, come descritto nella locandina che l’Istituto ha diffuso agli studenti del terzo anno di studio del CdLOO, “quello di fornire i corretti riferimenti giuridici, fiscali e amministrativi di base”. Le conoscenze acquisite, continua il sottotitolo dell’evento, “serviranno per affrontare con sicurezza le prime fasi di accesso al mondo del lavoro come imprenditore, libero professionista o dipendente.” Clicca qui scaricare l'articolo pubblicato sulla rivista Ottica Italiana n. 3/20...

Prismi, disparità di fissazione e visione binoculare. Strumenti e tecniche per una corretta prescrizione. MCH e metodi alternativi
Vinci, 4-6 Ottobre 2015

...inica italiana, in Inghilterra e in Germania (pur con approcci diversi) la misura della disparità di fissazione e/o della foria associata fa parte dei test clinici optometrici di routine. Sia l’approccio anglosassone che quello tedesco verranno presentati nel corso, per poi compararne i risultati che si hanno in termini di prescrizione ottica. Salvatore Pintus presenterà la sequenza di Haase, nota anche come metodo MCH, analizzando le caratteristiche dei vari test della sequenza, indirizzati ad ottenere una compensazione ottica con la quale il soggetto raggiunga non soltanto la migliore AV, ma anche il rispetto della funzionalità binoculare e il maggior comfort possibile. Ampio spazio dedicato alla pratica: i partecipanti, divisi in piccoli gruppi, potranno tutti vedere e mettere in pratica la tecnica di Humphriss, utilizzare il disparometro, prendere misure di disparità con la Wesson card, con il test di Mallet, con il test di Kratz/Weiss. Potranno anche, sempre nelle varie sessioni pratiche, verificare gli effetti delle diverse prescrizioni sulle performance visive, misurando la velocità di lettura con il test di Radner, la sensibilità al contrasto per lontano e per vicino con il Vistech e con test per il basso contrasto come quello di Rossetti, la percezione periferica con un test dinamico messo a punto all’Istituto. Responsabile del corso Salvatore Pintus, Optometrista. Articolazione del corso Il corso è articolato in 3 giornate, con inizio domenica 4 ottobre alle ore 10.30 e termine martedì 6 alle ore 14.00 circa. Le lezioni si terranno presso l'Istituto di Ricerca e di Studi in Ottica e Optometria. Il corso...

18/06/2015 - A Rimini vent’anni di Optometria.

...trica Italiana è stato l’occasione per ripercorrere gli ultimi due decenni di progresso nelle scienze della visione. Il X convegno SOPTI, che si è tenuto a Rimini lo scorso fine settimana, è stato caratterizzato da un ottimo livello delle presentazioni scientifiche, inserite in una cornice informale e amichevole, che ha permesso un reale scambio e incontro di tanti professionisti accomunati dallo stesso amore per l’optometria. La rappresentanza IRSOO si è distinta sia in termini numerici, sia di fattivo contributo ai contenuti del congresso. Alessandro Fossetti ha partecipato, in qualità di socio fondatore, ad una tavola rotonda che ha ripercorso i passi dell’associazione nei suoi primi anni di vita, cercando di comprendere come l’optometria si è evoluta in Italia dal ‘95 a ora e quali sfide attendono la Società Optometrica Italiana nei pro...

Corso Sinottico di Optometria Clinica
Vinci, Ottobre 2015 - Aprile 2016

...co di Optometria dell’IRSOO è una possibile risposta: le conoscenze e le tecniche di base, ma aggiornate ai risultati della ricerca clinica e alle conoscenze teoriche attuali; la pratica clinica con l’utilizzo di strumentazione avanzata, un corso orientato verso una connotazione di tipo pratico clinico, con uno spazio importante dedicato alle esercitazioni pratiche e alle attività tecniche di esame dell’occhio, della refrazione, della visione binoculare. Sintesi dei principali argomenti trattati Le conoscenze optometriche di base:Revisioni di anatomofisiologia. L’occhio schematico e le ametropie. Il processo di emmetropizzazione. L’astigmatismo. Cenni di psicofisica e di fisiologia della visione. La visione centrale e quella periferica. L’esame optometrico: Esame dell’occhio. Il campo visivo. La refrazione oculare, le tecniche oggettive. La refrazione con tecniche soggettive; tecniche d’esame monoculari, bioculari e binoculari. La visione binoculare: Revisione della motilità oculare: anatomia e fisiologia della muscolatura estrinseca. La visione doppia, le eteroforie, cenni sulle eterotropie. La fusione motoria e la fusione sensoriale. I prismi e gli effetti prismatici in optometria. La dispa...



08/10/2015 - Giornata Mondiale della Vista

...ica e optometria a contribuire alla raccolta fondi per tutto il periodo di Settembre, Ottobre e Novembre, per aiutare i 600 milioni di persone in tutto il mondo che sono non vedenti o ipovedenti semplicemente perché non hanno accesso a un esame visivo o a un paio di occhiali. Il World Sight Day Challenge ha contribuito a sostenere il finanziamento di 72 progetti in 42 paesi, offrendo a milioni di persone l'accesso alla cura della visione di cui hanno bisogno. Quest'anno il World Sight Day Challenge invita i professionisti dell’ottica italiana a parteci...

"Dicono di noi..."

...ica e Optometria. Sicuramente in futuro per corsi, aggiornamenti e altro riguardante la materia, non avrò dubbi a scegliere nuovamente questo straordinario Istituto. Grazie di tutto e grazie anche a tutti i collaboratori dell’Irsoo. Vi abbraccio. Vanessa Dic/2016 - Da questionari di placement anonimi sottoposti a studenti del corso di Optometria a.s. 2015...

28/10/2015 Borse di studio in Contattologia

...ica e Optometria e neo Optometristi che hanno discusso una tesi in tema di lenti a contatto. Borse di Studio AILAC alla memoria di Stefano Lauriola e Norman Bier L’Accademia Italiana Lenti a C...



26/9/2016 - Incontro a Roma sul corso di Optometria e l'esercizio della professione

...so di Optometria con sede principale a Roma. L'inizio è previsto nei giorni 20/21 novembre 2016. Clicca qui per maggiori informazioni. Il progetto sarà rivolto a tutti coloro che sono interessati ad un percorso formativo che consenta l’acquisizione di conoscenze, abilità e competenze per esercitare di fatto la professione optometrica, nei limiti indicati dalla giurisprudenza. Lunedì 26 settembre 2016, a Roma, il direttore del ns. Istituto, insieme ad alcuni insegnanti, presenterà le caratteristiche del percorso formativo. La presentazione sarà seguita da una tavola rotonda con dibattito su “Chi può esercitare l’Optometria in Italia” al quale parteciperanno tra gli altri, Mauro Frisani, Presidente della Società Optometrica Italiana e Anto ...


OPEN DAY IRSOO

...ica e Optometria, la prima scuola italiana di ottica...


12/06/2017 - I libri di Maurizio Bettanin accanto a quelli di Antonio Madesani

...ri di optometria di Maurizio Bettanin, un collega milanese prematuramente scomparso, affinché fossero inseriti nella biblioteca dell’IRSOO, a fianco di centinaia di testi e riviste di quel sapere optometrico che egli ha amato e per il quale si è speso con passione e generosità negli anni della sua formazione e della sua qualificata docenza presso l’Istituto Superiore di Scienze Optometriche di Milano. I testi saranno presto catalogati e inseriti nella biblioteca, così che possano continuare a svolgere la loro funzione di supporto educativo, per gli studenti dell’Istituto e del Corso di Laurea. Non si tratta di un evento nuovo, questa ultima donazione va ad aggiungersi a quella legata al nome di Antonio Madesani, un altro nostro collega che ci ha ormai lasciato da quattro anni, e quella di un oculista fiorentino, Giancarlo Guzzinati. Di Antonio Madesani abbiamo scritto molto, un amico prima che un collega, un optometrista che ha contribuito a scrivere pagine importanti della storia dell’optometria italiana, sia co...



18/10/2017 - IRSOO: ancora aperte le iscrizioni al corso di Optometria di Milano

...atto, optometria pediatrica e geriatrica. Già prima dell’apertura ufficiale numerose erano le iscrizioni al corso milanese, e tante anche le richieste di informazioni. Evidentemente il passaparola ha funzionato visto il grande successo che il corso ha ottenuto tra i partecipanti degli anni precedenti. Sarà per Milano la sesta edizione del corso di optometria con il so...




Una formazione prima dignitosa e poi continua - 7/8/2019 Intervista di P.O. ad Alessandro Fossetti

...etria italiana hanno preso inaspettatamente strade apparentemente molto accidentate e con destinazione alquanto ignota. Ancora una volta pare che si cerchino soluzioni “politiche”, scorciatoie, piuttosto che la strada maestra. Si intende qui per politica la definizione che ne dà il dizionario Devoto Oli (1968): “Comportamento improntato ad accortezza e ad astuzia, in vista di un più facile raggiungimento dei propri fini”. La strada maestra sarebbe quella della formazione di optometristi seri e preparati, culturalmente e professionalmente, ma non sembra sia molto frequentata. Nell’intervista di PO viene appena tratteggiato un quadro apparentemente con poche luci e molte ombre. Ma si sa, tutto cambia, più o meno lentamente, e la speranza è che il cambiamento vada nella direzione giusta. Ad indirizzarlo sono chiamati associazioni e gruppi, ma conterà molto anche la spinta dei singoli, le richieste dei tanti professionisti che vogliono esercitare davvero la professione optometrica e che comprendono come questo non si possa fare senza studiare e tenersi aggiornati. E in questo crediamo che i giovani laureati possano svolgere un ruolo decisivo se solo non correranno dietro alle chimere di un gruppo dirigente che sta pericolosamente dividendo l’optometria italiana. Urge c...




23/03/2020 - COVID 19 - Le lenti a contatto sono sicure, se usate correttamente

...ogica Italiana, a firma del Presidente, un comunicato dal titolo “Attenzione alle lenti a contatto, sono un possibile veicolo per il Covid 19”. Ora, se questo richiamo ai possibili rischi legati all’uso delle lenti a contatto è assolutamente da condividere, meno lo è un’affermazione che si trova all’interno del comunicato: “Chi ha possibilità di correggere il proprio difetto visivo con un semplice paio di occhiali lo faccia da subito. In questo modo ridurrà il rischio di contaminazione”. In un numero speciale di Contact Lens Update, una rivista pubblicata dal Centre for Ocular Research & Education (CORE) di Waterloo, Canada, possiamo trovare alcune utili informazioni “evidence-based” su lenti a contatto e COVID 19. Tre ricercatori e accademici tra i più noti del settore hanno pubblicato un comunicato nel quale si afferma tra l’altro che l'uso delle lenti a contatto è sicuro, procurato che siano usate correttamente, ovvero che vengano seguite tutte quelle norme di comportamento indirizzate a mantenere l’igiene corretta sia delle lenti che delle mani che di qualsiasi attrezzatura che venga con esse in contatto. Queste indicazioni sono riportate nella stessa comunicazione. A proposito poi dell’uso degli occhiali vi si afferma che non ci sono prove scientifiche che indossare occhiali protegga da SARS COV-2 o da altre trasmissioni virali. Tra le indicazioni riportate nella comunicazione del CORE vogliamo sottolineare, per i presbiti che portano lenti a contatto e occhiali da lettura, quella di disinfettare continuamente gli occhiali, che vengono messi e tolti più volte nel corso di una giornata, dato che il virus può rimanere sulle superfici per ore. Un report più completo sulla comunicazione viene fatto sul numero due di Optometria Oggi, la ...

21/04/2020 - SARS CoV-2 e lenti a contatto: un aggiornamento necessario

...etter Optometria Oggi (www.optometriaoggi.it) con due articoli dai titoli esplicativi: “COVID-19: le lenti a contatto non vanno demonizzate” e “La contattologia ai tempi del COVID-19”. L’informazione era d’obbligo visti i messaggi di preoccupazione che ci giungevano da più parti. Riportavamo allora la comunicazione effettuata da noti ricercatori e accademici, esperti tra i più pubblicati a livello mondiale sui temi della salute oculare legata al porto delle lenti a contatto, nella quale si affermava che l'uso delle lenti è sicuro, procurato che vengano seguite tutte quelle norme di comportamento indirizzate a mantenere una corretta igiene, sia delle lenti che delle mani che di qualsiasi attrezzatura che venga con esse in contatto. Tre giorni dopo usciva un pezzo su B2Eyes Today, a firma Daddy Fadel e Karen Walsh, in risposta ad affermazioni allarmanti provenienti da ambienti dell’oftalmologia italiana, che co...